lunedì 9 gennaio 2012

Allarme Gafsa.

Giovedi 5 gennaio 2012 un disoccupato di 48 anni si è dato fuoco di fronte il governatorato di Gafsa ( centro-ovest della Tunisia)  dopo aver richiesto invano d'incontrare una delegazione di ministri in visita nella regione mineraria. 


Si chiama Ammar Gharsalla, 48 anni  padre di tre bambini l'uomo immolatosi al fuoco ed ora ricoverato in gravissime condizioni presso l'ospedale della regione. Giovedi dopo aver richiesto invano un incontro con la delegazione di ministri in visita nella regione mineraria ,Gharsalla si da fuoco di fronte il governatorato di Gafsa. L'uomo da tempo senza lavoro era impegnato da settimane assieme ad altri disoccupati  in un sit-in per protestare contro la loro attuale situazione.
Hamadi Jebali, primo ministro della Tunisia.
A quasi un anno dalla caduta del regime di Ben Ali  i problemi sociali in Tunisia non sono stati risolti, il paese conta  più di due milioni di disoccupati su una popolazione di dieci milioni e i beni di prima necessità scarseggiano nelle regioni più interne del paese. Secondo il portavoce del PCOT ( partito comunista operaio tunisino) Ammar Ammrousia intervistato da France 24 , se Ammar Gharsalla dovesse morire la situazione nella regione rischia di degenerare ricreando cosi uno scenario simile a quello creatosi a Sidi Bouzid un anno fa, in seguito alla morte di Mohamed Bouazizi. Sempre secondo il portavoce del PCOT , il nuovo governo è colpevole di non aver fatto nulla per mantenere le promesse elettorali inerenti la creazione di nuovi posti di lavoro nella regione, famosa per le sue estese miniere di fosfati. Nel frattempo il governo di Hamadi Jebali  ha formato una  sorta di '' task force'' formata da rappresentanti dei ministeri del lavoro, dell'ambiente e dello sviluppo regionale,  della sanità e degli affari sociali per incontrare gli abitanti della regione e accogliere le loro richieste.

Altissima tensione in Tunisia a pochi giorni dall'anniversario della caduta del regime Ben Ali....


Nessun commento:

Posta un commento