martedì 18 giugno 2013

Weld el 15 '' I poliziotti sono dei cani'' .

In prigione il rapper tunisino '' Weld el 15'',all'anagrafe Alaa Yacoub,arrestato il marzo scorso per il contenuto troppo ''esplicito'' del suo ultimo testo rap '' boulicia kleb'' ( i poliziotti sono dei cani) . Il cantante adesso dovrà scontare due anni di carcere.


Weld el 15
Il testo rap,scritto qualche settimana dopo la scarcerazione del giovane rapper accusato di detenzione e spaccio di droga,attacca in maniera abbastanza esplicita e diretta la brutalità e la corruzione della polizia tunisina,colpevole,secondo''Weld el 15'',di spacciare droga alla gioventù tunisina per poi  divertirsi a trarla in arresto.

  







Traduzione del testo '' Boulicia kleb '' 

''I poliziotti sono dei cani''



   
Mi hanno arrestato per aver consumato della marijuana.

Hanno fatto piangere mia madre arrestandomi con una falsa accusa.

Per un loro errore sono stato imprigionato in un buco.

Alla Tunisia dono una rosa e al governo  una '' katla '' ( gesto dell'ombrello).

Fammi fare una tirata.

Non avrei preso un anno di galera se fossi stato figlio di qualcuno.

Volevo cambiare
ho tolto la droga dalle tasche.

Non avrei mai visto la prigione se fossi stato figlio di Slim Chiboub ( genero di Ben Ali).

Presidente,avvocato e agente
come voi avete fatto piangere mio padre io darò fuoco al vostro.

Qui è il quartiere '' Kandahar''
il bicchiere è troppo pieno
nella mia sinistra ho il diavolo e nella destra Abu Ayadh.

Mi hanno lavorato per bene
mi hanno condotto al cimitero
ieri dormivo a casa e oggi a '' Zuzana ( nome di una prigione).

Mamma non piangere
non mi hanno indebolito
alla madre del poliziotto che mi ha arrestato gli farò mangiare l'erba.


I POLIZIOTTI SONO DEI CANI E IO CHE MI CHIEDEVO DA DOVE VENISSERO I LATRATI (RITORNELLO)

ABBAIA CANE ABBAIA ( RITORNELLO) .

Agente ricarica le tue armi e spara
siamo degi zombie e non sentiamo alcun dolore.

Vuoi la mia carta d'identità ma io non te la darò.

Nella Aid ( festa islamica) vorrei sgozzare un poliziotto al posto di un montone.

Ci hanno rincorso per i quartieri senza mai prenderci
di sera infestano i quartieri come dei serpenti
se cerchi della roba su di me non troverai nulla
intere generazioni hanno interrotto gli studi ma mai lo spaccio di droga
poliziotto e' cosi che viviamo non abbiamo nulla da nascondere.

Ci avete fatto odiare la civiltà,solo Dio sa come stiamo.

Vuoi arrestarmi e mettermi le manette, toglimi dalla tua testa e non rompere il cazzo.

Questo è il nostro quartiere e tu vuoi impaurirci con la prigione
 vuoi apparire un duro ma in testa hai solo un paio di mutande .

In testa ho troppi demoni e roba sporca,avvicina il tuo orecchio ti dirò di che si tratta :
come prima mi avevi sodomizzato, adesso io sodomizzero te.

I POLIZIOTTI SONO DEI CANI ED IO CHE MI CHIEDEVO DA DOVE VENISSERO I LATRATI (RITORNELLO)ABBAIA CANE ABBAIA ( RITORNELLO).

Da Bouchoucha (prigione) alla doccia
abbiamo cuori di pietra.
Fotti quei serpenti, dammi una pistola che li uccido.

Mi arresti o non mi arresti a me non cambia nulla.
Sono sempre fuso e sotto l'effetto dell'erba
prova a farmi qualcosa !

I poliziotti sono dei cani
è cosa già nota. Il più '' pulito ''del ministero ( dell'interno) è uno stronzo corrotto.

Lo vedi sull'attenti di fronte ad un ufficiale, che segaiolo.

Una generazione drogata
una generazione peccatrice.
Cocaina,marijuana e la chetamina, da dove credete sia arrivata ?
Non siete voi che la importate?
Da dove credete che venga la droga ?

Siete voi che la spacciate siete voi i criminali, Ci avete distrutto fin dall'infanzia.

Non voglio più dilungarmi
ti racconterò di quello che mi frulla per la testa :

Credevo che il paese ha subito una rivoluzione ma invece è stata solo una fregatura.
Danza Governo visto che siamo noi quelli fottuti.

Una dedica ai ragazzi del quartiere e alla gioventù calpestata.


I POLIZIOTTI SONO DEI CANI E IO CHE MI CHIEDEVO DA DOVE VENISSERO I LATRATI (RITORNELLO)

ABBAIA CANE ABBAIA ( RITORNELLO)


Abu Ayadh *
capo carismatico dei salafiti in Tunisia

Slim Chiboub *
Genero del presidente deposto Zine Abidine Ben Ali.

Aid el idha ( abbreviato Aid) *
Festa musulmana dove vengono sacrificate ( quindi sgozzate) pecore e montoni.